Beech, Faggio, Fagus Sylvatica

Beech, fiori di Bach

PRINCIPIO: collegato alle qualità di comprendere e tollerare: Nello stato Beech negativo si reagisce in modo meschino, duro e intollerante.

CARATTERISTICHE CHIAVE:

eccessivo senso critico, arroganza, intolleranza. Si giudica il prossimo senza alcuna capacità di immedesimazione.

CARATTERISTICHE DI UNA PERSONA CHE FORSE HA BISOGNO DI BEECH:

vede subito gli errori altrui;

non è capace di immedesimarsi emotivamente negli altri perchè i propri sentimenti sono bloccati;

giudica gli altri dentro di sè;

vede le mancanze degli altri e dà un giudizio di condanna;

nota esclusivamente i lati criticabili e le debolezze di una situazione o di un individuo, senza essere in grado di percepire quanto di positivo potrebbe discernerne;

si infastidisce dell’ignoranza altrui;

a volte reagisce in maniera meschina, pignola e irremovibile;

si irrita per piccoli gesti e per il modo di parlare degli altri;

il suo grado di fastidio è sproporzionato alla causa;

è interiormente teso, indurito;

si isola dagli altri a causa del suo atteggiamento ipercritico;

severità interiore;

intollerante;

coltiva pregiudizi;

vede la pagliuzza nell’occhio degli altri e non nel proprio;

può avere disturbi gastrointestinali;

spesso fa parte di famiglie ferite, soggette a odio, umiliazione, delusioni, ..che, per compensazione interiore, si sono chiuse in sè e hanno costruito sistemi propri di valori che consentono di sentirsi superiori agli altri; di conseguenza il disprezzo e le umiliazioni feriscono di meno perchè riescono a proiettarli sugli altri con critiche e arroganza;

per essere meno esposto alle ferite rimuove il più possibile i propri sentimenti e con questo anche la capacità di immedesimarsi in quelli altrui;

ha frainteso gli insegnamenti dell’Anima, non li ha accettati e ha messo un blocco alle esperienze negative;

cerca di respingere la voce del suo Io superiore;

sviluppa un atteggiamento critico e arrogante che gli permette di proiettare sugli altri il proprio senso di umiliazione;

tende a diventare sempre più rigido e duro perchè non è in grado di scambiare energie nè con se stesso nè con l’ambiente;

si irrita anche di fronte a delle piccolezze;

BEECH favorisce:

apertura verso se stessi e il proprio Io;

maggiori possibilità di conoscenza;

più capacità di comprendere;

più capacità di amare;

maggior tolleranza;

lucidità interiore;

più armonia interiore e con gli altri;

gioia e allegria;

diventa una sorta di “diagnosta tollerante” grazie alla sua lucidità di visione;

riesce a tollerare di più se stesso;

CONSIGLIO:

“faccio pace con me stesso e con gli altri”

“so di non sapere”

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Le informazioni riportate in questo sito sono da intendersi come personale spunto di riflessione condiviso e non sostituiscono in alcuna maniera alcuna terapia e/o altre competenze specialistiche. Si invita, in ogni caso, a chiedere il parere del proprio medico.