Cerato, Ceratostigma willmottiana

 

Cerato, fiori di Bach

PRINCIPIO: collegato al principio della certezza interiore, alla “voce interiore”, all’intuizione. Nello stato Cerato negativo alcune di queste percezioni vengono accettate con difficoltà soprattutto senza rendersene conto.

 

CARATTERISTICHE di una persona che forse ha bisogno di Cerato:

ha la risposta a livello intuitivo, ma la ragione non la accetta, tende così ad appesantire con argomenti abitudinari e schermi comportamentali preacquisiti;

vive un contrasto interiore inconscio che porta ad avere insicurezza nelle proprie decisioni e sfiducia nella propria intuizione;

fatica a riconoscere la presenza del suo Io;

assilla il prossimo con i suoi problemi, piccoli o grandi che siano, chiedendo consigli perchè non si fida di quel che pensa egli stesso;

si sente insicuro e cerca sempre di raccogliere informazioni, ma senza mettere nulla in pratica;

fatica ad avere fiducia in sè;

teme di agire;

ha sfiducia nelle proprie capacità decisionali;

si lascia disorientare dalle decisioni altrui;

si lascia influenzare a proprio danno;

agli occhi altrui fa spesso la figura dell’ingenuo, dello sciocco e perfino dello stupido;

ama le convenzioni;

gli piace la moda;

tende ad imitare i comportamenti altrui;

a scuola, i bambini continuano a correggere quello che hanno scritto anche se è giusto

 

 

CERATO FAVORISCE:

intuitività e fiducia nelle informazioni ricevute dal proprio Io;

capacità di elaborare, ragionare e applicare le informazioni raccolte;

trasmettere il proprio sapere con serenità;

più fiducia interiore

 

CONSIGLIO:

“Mi fido di me”

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

Le informazioni riportate in questo sito sono da intendersi come personale spunto di riflessione condiviso e non sostituiscono in alcuna maniera alcuna terapia e/o altre competenze specialistiche. Si invita, in ogni caso, a chiedere il parere del proprio medico.