LE VOSTRE DOMANDE, LE MIE RISPOSTE

Liliana Scavoni, fondatrice di Trentino Olistico, realizzatrice e coordinatrice di tutte le attività qui proposte, risponde a tutte le vostre domande.


Compila il form con la tua domanda in merito alle attività di Trentino Olistico


Cosa fai durante la seduta di riequilibrio energetico?

“Ogni seduta di riequilibrio energetico è unica perchè il sistema energetico della persona è in continuo movimento e ha bisogno, ogni volta, di tecniche energetiche diverse utilizzate in modo diverso. Per spiegare cosa faccio, torno un pò indietro nel tempo.. Agli inizi cercavo tecniche che mi spiegassero cosa bisogna fare in un trattamento energetico, ma non mi sono mai bastate. Imparavo sempre tecniche nuove e nessuna mi soddisfaceva completamente, mancava sempre qualcosa.. Allo stesso tempo, già da quando avevo circa 18 anni, ho iniziato a rispolverare quelle tecniche tutte mie che già usavo da piccola sugli animali e da lì ho sviluppato sempre di più ciò che è con me da sempre, arricchendolo ulteriormente con studi ed esperienze di ogni giorno. Nel tempo ho imparato prima ad ascoltare il sistema energetico e poi a sviluppare il tipo di trattamento necessario per quel momento, quello che è più in sintonia con le esigenze vibrazionali di chi lo riceve. Non è stato semplice, ma al giorno d’oggi riconosco che è una cosa così naturale da stupirmi ogni volta. Con il tempo l’ho reso sempre più armonioso, così che il ricevente possa vivere un piacevole momento di benessere mentre io lo svolgo. Per questo è diventato anche un trattamento benessere che posso fare nelle spa, ricordando sempre che non è un trattamento estetico e nemmeno una terapia. Detto questo non si può riassumere in una frase cosa faccio esattamente durante una seduta di riequilibrio energetico, ma posso generalizzare la risposta dicendo che, mentre il cliente si rilassa, io ascolto la sua Energia (il suo sistema energetico) e cerco di favorire l’accrescimento del suo BenEssere psicofisico energetico. Chi vuole provare i miei trattamenti non ha bisogno di credere nell’Energia, non verrà convinto di nulla e sceglierà se fanno al caso suo in base a come si sentirà. 🙂 ”

Come fa l’Energia a favorire il miglioramento del mio stato di BenEssere psicofisico?

“il nostro sistema energetico comprende una matrice che, in base alla sua esperienza esistenziale basata anche su causa-effetto, sviluppa un campo vibrazionale all’interno del quale si stabilisce un interconnessione tra i vari livelli esistenziali che porta alla necessità di sperimentare se stessa probabilmente per un’innata esigenza di evolvere. Da qui l’esigenza di vivere anche attraverso un campo fisico comprendendo un campo psichico per trasformare un concetto in consapevolezza che a sua volta manda una vibrazione diversa al proprio sistema energetico che poi si evolve..e viceversa. In parole molto più semplici, siamo (anche) Energia sia dentro che intorno al nostro corpo fisico; la nostra energia, il nostro corpo e la nostra psiche si influenzano reciprocamente favorendo o sfavorendo l’andamento del nostro benessere. Migliorando l’Energia, il più amplio e forte di tutti i nostri livelli esistenziali, questa andrà ad influenzare più positivamente sia se stessa che il corpo e la psiche alimentandoli meglio. Tutte le parti di noi (sistema energetico, corpo, psiche) comunicano l’una con l’altra perchè sono interconnesse e sono l’una nell’altra. Il corpo è energia materiale, quindi energia che si materializza assumendo una forma corporea, ma la sua fonte energetica rimane l’energia. Di conseguenza, quando si favorisce il miglioramento della qualità della propria Energia si permette ad essa di “alimentare” meglio le altre parti di noi. Quindi, per esempio, se un pensiero era prima influenzato da una vibrazione pesante che poi viene migliorata, sarà possibile che migliora anche la qualità di quel pensiero.

Cosa succede durante le sedute di riequilibrio energetico?

“nel mio studio, ovunque sia, ho sempre dato importanza alla presentazione dell’ambiente che deve rappresentare il mio Essere; ci sono sempre colori tenui, candele bianche, un buon profumo e della musica rilassante. Anche il lettino da massaggi, sempre morbido e pulito a costo di lavare tutto ad ogni fine trattamento. Ci saranno sempre con me fiori bianchi, qualche figura di angelo che mi piace molto e quei simpatici cristalli che mi riempiono lo studio di arcobaleni. Chiunque arriva, quando lo desidera viene invitato a sdraiarsi sul lettino da massaggi rimanendo completamente vestito e poi lo copro con una profumata copertina bianca. Il ricevente può scegliere se chiudere gli occhi o lasciarli aperti, non mi cambia nulla. Così inizio ad ascoltare il suo sistema energetico e a fare la seduta di riequilibrio energetico, senza toccarlo nè manipolarlo in alcun modo. La seduta può essere interrotta in qualsiasi momento, ma molti preferirebbero che durasse molto di più perchè si rilassano, si sentono meglio e sono felici anche se non capiscono esattamente cosa faccio o meglio, come faccio. Ma l’importante è il risultato 🙂 Finita la seduta di riequilibrio energetico si alzano dal lettino, si rimettono le scarpe (che faccio togliere per una questione di igiene) e se non hanno domande ci salutiamo”

Sei uno sciamano?

“Sapete cos’è uno sciamano? Sciamano è colui che utilizza delle proprie capacità e, eventualmente la natura (la sua energia e/o i suoi prodotti) per cercare di aiutare se stesso e, se se la sente, gli altri. Nella storia dell’umanità, in base alla cultura del posto, si sono creati vari tipi di sciamani e molti di loro non sono certo passati inosservati (a tanti vengono in mente quegli omoni strani che fumano chissà cosa e dicono cose strane..giusto?) Ma, proprio basandosi sulla definizione corretta di sciamano, possiamo riflettere sul fatto che non c’è bisogno di essere un pò “estroversi” per aiutare gli altri e si può capire che a quei tempi, in quelle culture, la persona più sensibile si esprimeva in quel modo e questo secondo me va rispettato. Basandosi sulla definizione di sciamano, al giorno d’oggi lo è a modo suo anche il pittore che, tirando fuori i colori del suo cuore e disegnandoli su una tela fa riflettere le persone sul senso della vita. Mi spiego? Personalmente non ho piacere di definirmi in alcun modo, quindi lascio libere le persone di giudicarmi e/o catalogarmi come preferiscono. Se qualcuno ha il desiderio di definirmi sciamana rispetto semplicemente la sua opinione senza chiedermi se sa cosa significa. Io mi sento solo me stessa e mi basta :-)”

Utilizzi l’ipnosi?

“Assolutamente no. L’ipnosi, come altre tecniche non di mia competenza, è utilizzata da professionisti laureati in psicologia, pschiatria, .. Io non sono un medico, non sono una psicologa, non sono una psichiatra, …quindi non utilizzo tecniche che non rientrano nelle mie possibilità. ”

Le tue sedute energetiche sono una terapia?

“Assolutamente no! Tutte le mie attività sono tecniche energetiche che favoriscono la crescita interiore e il miglioramento del proprio BenEssere, ma non sostituiscono e non assomigliano ad alcun tipo di terapia. Possono però essere utilizzate insieme alle terapie perchè non interferiscono con esse, al massimo ne potrebbero favorire l’efficacia.

Cosa si vive durante le tue sedute di riequilibrio energetico?

Non sono io che decido come un cliente vive la mia seduta di riequilibrio energetico perchè è un’esperienza soggettiva che non dipende dal mio volere, bensì da come è ogni ricevente. In generale c’è chi si addormenta, chi tiene gli occhi aperti tutto il tempo, chi chiacchiera, chi si rilassa, etc. Il mio compito è quello di svolgere il mio lavoro nel miglior modo possibile cercando di mettere tutti a proprio agio e ho sicuramente piacere nel vedere che state bene, che vi rilassate e che vi rigenerate.  Sicuramente nelle mie sedute rimanete tutti vestiti, siete tutti mentalmente lucidi e non venite manipolati in alcun modo 🙂 .

Tratti gli uomini e le donne allo stesso modo durante una seduta energetica?

Allora, il mio lavoro è sempre lo stesso, non faccio distinzioni. Dato che io non manipolo il corpo di nessuno e faccio rimanete tutti vestiti (addirittura copro tutti con una copertina bianca) ho un punto in più a mio favore. Però se percepisco che una persona, uomo o donna che sia, ha altre intenzioni non esito ad allontanarlo/a. Sono innanzitutto una donna felicemente sposata, innamorata di mio marito e in secondo luogo svolgo il mio lavoro in modo professionale. I clienti che rispettano la mia vita personale sono sempre i benvenuti 🙂 .

A cosa servono le tue sedute di riequilibrio energetico?

“Allora, nonostante le numerose testimonianze a mio favore che sono presenti anche qui sul sito di Trentino Olistico, non prometto alcun tipo di risultato e questa è una delle prime cose che dico. Quindi posso dire che FAVORISCONO degli obiettivi positivi, ma non li presento come una certezza perchè sarebbe un mancare di rispetto ai miei clienti. Di conseguenza, le mie sedute di riequilibrio energetico favoriscono principalmente il miglioramento del proprio BenEssere psicofisicoenergetico, della qualità della propria Vita, la possibilità di realizzarsi e di vivere in armonia con la propria natura e lo sviluppo dei propri talenti. Tenendo presente che ogni seduta è diversa dall’altra e che ogni persona è unica, vien da sè che in ognuno si possono favorire benefici diversi che non vengono mai presentati come una certezza. Quindi essendo  la domanda così presentata non corretta, ho risposto alla domanda “cosa favoriscono le tue sedute di riequilibrio energetico?” :-)”

I tuoi trattamenti energetici funzionano?

” Quello che faccio può aiutare, può favorire “qualcosa di positivo”, cosa ben diversa dal dare certezze anche se fino ad ora le testimonianze sono a mio favore. Questo tipo di domanda deriva probabilmente da una difficoltà culturale che si basa su concetti che rischiano di limitarci. Mi spiego meglio.. Mi è capitato più volte di sentirmi dire “non vengo da te perchè tanto io non credo a queste cose” e mi è successo altrettante mille volte di spiegare che, nel mio caso, non c’è bisogno di crederci per far in modo che funzionano perchè chi li riceve se lo sente “addosso” se sta meglio oppure no, a me non piace convincere. In comunione a questa credenza che pare ci sia bisogno di crederci altrimenti non funzionano, c’è anche la curiosità di capire se “funzionano o meno” come se facessi chissà che magia..ma io maga non sono! Allora, alla domanda posso rispondere spiegando, nel mio caso, cosa succede da un punto di vista tecnico, professionale. Allora, sono nata più “sensibile” della norma, ciò che faccio oggi lo facevo da piccola con gli animali. Dall’età di 18 anni ho iniziato quotidianamente un mio percorso interiore perchè la felicità non era per niente presente nella mia vita e ciò che avevo provato fino a quel momento non mi era servito. Sui 17 anni ricordo ancora di aver conosciuto un grande psicologo, addestratore dei piloti dell’ aeronautica militare che, dopo un pranzo insieme mi disse che io non avevo bisogno di lui perchè sapevo aiutarmi da sola. Meno di un anno dopo iniziai infatti a riprendere in mano la mia vita a modo mio e a 20 anni ero a Milano; studiavo e provavo con un mio percorso quotidiano a tirarmi fuori da quel malessere e l’ho fatto utilizzando e perfezionando ogni giorno le tecniche che da tempo propongo anche alle persone seguendo anche gli insegnamenti del mio Maestro (che mi ha seguita in carne ed ossa, non di certo leggendo solo i suoi libri..). Dopo dieci anni di Milano mi sono trasferita a Roma e dopo altri sette anni sono ritornata in Trentino, decisamente cambiata da come ero partita: da una ragazzina timida, introversa e perennemente triste a una mamma amorevole, felice, serena e piena di voglia di vivere che abbraccia e sorride a tutti. Quindi posso dire che su di me le mie tecniche hanno funzionato benissimo e, cerco di dare il massimo anche per gli altri. Il “come eventualmente funzionano” può avere una risposta tecnica: se la mia qualità energetica può favorire il miglioramento di quella del ricevente questo forse avverrà, ma come sempre non posso prometterlo. Posso però promettere una cosa: ce la metto tutta! :-)”

Cosa pensi del mondo olistico?

“mi stai chiedendo un giudizio. Non amo giudicare. Però provo a rispondere alla tua domanda, rischierò di arrabbiarmi un pò :-). Non conosco tutti coloro che fanno parte del mondo olistico però ne conosco molti. Ho conosciuto colleghi molto validi e altrettanti che mi hanno fatto contorcere le budella o perchè impreparati a tal punto da creare problemi, o perchè si sono sentiti onnipotenti da poter “dare i numeri” e voler imporre le proprie idee, o perchè ne hanno approfittato dei malesseri delle persone per fare soldi e renderle dipendenti da loro, etc… Questo “colleghi” hanno in parte rovinato la bellezza del mondo olistico e quindi spesso i veri professionisti devono sgomitare per far vedere che sono realmente preparati e che fanno bene il loro mestiere. Purtroppo molte persone poi generalizzano e ci andiamo di mezzo noi che lo facciamo con serietà… Faccio un esempio: faccio trattamenti di pranoterapia e mi sento dire “ah ho già provato, non funziona!” oppure “ah cose da stregoni!”. C’è una cosa da ricordare sempre per tutti, soprattutto sugli operatori del mondo olistico: ogni operatore olistico lavora a modo suo, quindi non ci sarà mai un pranotecnico uguale all’altro, un master reiki uguale all’altro, un life coach uguale all’altro, un naturopata uguale all’altro…non fate di tutta l’erba un fascio o rischiate di togliervi delle bellissime occasioni. Un altro consiglio è di non diventare dipendenti da nessun operatore olistico e di non prendere mai le sue parole per verità colata…  Per finire, vorrei chiarire una cosa a chi dice cose del tipo “chi lavora con le energie è uno stregone, stagli lontano” che capisco le sue paure perchè al giorno d’oggi ci sono ancora gli stregoni cattivi (di solito puzzano…), ma ci sono anche persone normalissime (e positive 🙂 ) come me che semplicemente non si vergognano di essere se stesse e che addirittura si dedicano agli altri per cercare di aiutarli. Sicuramente non siamo tutti buoni, ma con certezza non siamo tutti uguali per fortuna. A buon intenditor poche parole.  Personalmente cerco il vero dell’olismo, la profondità dell’Animo e quella di solito esprime un “profumo” inconfondibile, sentito poche volte e che mi ha fatto conoscere persone che fanno con amore quello che sono e non che cercano di essere qualcuno per guadagnare. Nell’olismo, inoltre, mi dispiace questo a volte cercare di convincere che più soldi spendi in un corso e più sei credibile (se penso che la legge italiana non riconosce alcun attestato ripenso ai miei soldini spesi..) perchè si rischia di perdere la profondità della propria Anima..se invece un corso ti aiuta a ritrovarla ben venga. Mi dispiacciono i “colleghi” che cercano di attirare a sè le persone sparlando degli altri perchè ognuno dovrebbe essere libero di scegliere dove andare. Quindi del mondo olistico penso che apprezzo di più quelle persone umili che lo fanno prima di tutto con il Cuore, che profumano di vero e che ciò che fanno non è un risultato commerciale ma lo sbocciare della loro positiva Essenza”

Perchè una persona dovrebbe venire da te a fare sedute di riequilibrio energetico e/o i tuoi corsi?

Sai, non mi piace voler convincere, preferisco presentarmi per come sono e lasciar libera la persona di scegliere cosa fare. Mi limito a dare informazioni, a far toccare con mano i miei trattamenti affinchè chiunque possa scegliere liberamente perchè se lo sente nel Cuore e non perchè l’ho convinto io. Quindi, se una persona viene da me è perchè sceglie di provare le mie attività e lo sceglie, ripeto, liberamente 🙂

I tuoi trattamenti possono essere utilizzati anche per i tumori?

Non faccio miracoli!! Ho fatto trattamenti a persone malate di tumore, in alcuni casi dicono che le mie sensazioni  riportate ai loro dottori le hanno aiutate a prevenire delle brutte situazioni, ma non faccio diagnosi di alcun tipo e, come ho già detto, non faccio miracoli. Il mio “aiuto energetico” ha in alcuni casi alleviato le conseguenze della chemio, ha favorito un miglior approccio alla partenza fisica, ha aiutato le persone malate terminali a vivere molto meglio questi momenti difficili. Purtroppo ho perso degli amici cari malati di tumore e tutti loro mi hanno chiesto di prepararli a trascorrere i loro ultimi momenti nel modo più sereno possibile. Sono state le esperienze più forti nella mia vita professionale, non lo nego. Una mia cliente e cara amica, Bianca Lepori, inventrice della vasca da parto in acqua e dello sgabello da parto nonchè architetto di fama internazionale, ha scritto molte pagine sulla nostra esperienza insieme nel suo libro “I belong, from cancer to wellness”; ricordo ancora i pomeriggi nel suo appartamento dell’ultimo piano in quei di Roma a cantare a squarciagola e a ridere come sorelle mentre mancava un mese alla sua partenza, tra un trattamento e l’altro. E Stefano..chi se lo scorda..mi chiedeva i trattamenti all’alba e nel prato romano per sentire il cinguettio degli uccelli e il tepore del sole, chiudeva gli occhi e sorrideva con quel “coso” attaccato mentre io mi commuovevo in silenzio e mi chiedevo se era lui che stava insegnando qualcosa a me.. Quindi, non so se i miei trattamenti possono essere utili a tutti. So solo che se una persona mi sceglie, la sua Anima sa già per cosa e perchè :-)”


“Non sono qualcuno in particolare,  sono me stessa. ciò che faccio è ciò che sono. Non scelgo parole specifiche per essere più convincente e, non avendo nulla da nascondere, preferisco farmi vedere per ciò che sono e lasciare decidere cosa pensare: so bene che una persona pensa ciò che desidera, nel male e nel bene. Ciò che faccio ogni giorno è il risultato di uno stile di vita quotidiano che porto avanti da anni, semplicemente vivo la mia Natura. Avete ragione ad aver un pò paura del mondo, ma non abbiate paura di farmi domande per capire di più di me e come lavoro. Cercherò di rispondervi, a modo mio.”